Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 29/09/2020, 14:53



Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 flatbow frassino 
Autore Messaggio

Iscritto il: 25/10/2011, 10:37
Messaggi: 49
salve a tutti,so che non scrivo molto sul forum ma ogni giorno quasi vi seguo.
vorrei presentarvi l'ultimo nato,penso che ho migliorato la lavorazione appena posso posto altre foto
Immagine

Uploaded with ImageShack.us
un abbraccio vito
ps.come faccio a procurami del tasso domanda stupida lo so ma qui al sud la vedo dura


22/06/2012, 17:30
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 2019
Località: tra l'oglio ed il chiese
Ciao Ukzzeul,
In attesa di altri particolari che ci possano far comprendere meglio la tua realizzazione, ti posso dire, ma sopratutto ai nuovi del forum, che il tasso (taxus baccata) non è una pianta comune: la si trova solo in particolari ambienti naturali, il che ne contribuisce ad aumentare da sua rarità, in rapporto alla estensione dei nostri boschi.
Nel meridione, allo stato naturale, vegeta in determinate zone: http://it.wikipedia.org/wiki/Taxus_baccata ma questo non significa che su monti vicini non possa esserci; è una pianta protetta e solitamente la forestale non perdona ma applica la legge.
Procurarsene un ramo o tronchetto nei boschi non è facile, mentre è abbastanza facile procurarsi rami o altro da piante presenti in giardini o parchi che, in occasione di grandi nevicate, venti particolarmente forti o potature particolari, vengono eliminati; in questo caso è utile conoscere i possessori delle piante, che essi conoscano le tue esigenze permettendoti di recuperare materiale, che nella migliore delle ipotesi, andrebbe bruciato.
La via più breve e rapida, per procurarsi una doga, è rapprentata da coloro che forniscono materiali per archi e frecce, ma il prezzo di un discreto elemento stagionato è sempre sopra i cento euro.
Ci diresti che potenza ha il tuo nuovo frassino?
Un grazie da Raff


23/06/2012, 20:27
Profilo

Iscritto il: 25/10/2011, 10:37
Messaggi: 49
ecco altre foto del sudetto arco, non so il libraggio raf non so misurarlo,un mio amico mi dice che siamo intorno ai 40 50,
la sua lunghezza totale è 1,70 cm
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
un abbraccio vito


24/06/2012, 11:30
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 2019
Località: tra l'oglio ed il chiese
Salve a tutti,
ciao Vito, sì, sei migliorato molto nella tecnica anche se c'è da dire che devi, come tutti noi del resto, perfezionarti.
Mi spiego: hai ottenuto un arco che ti permetterà di lanciare frecce, far pratica di tiro, divertirti, ma se mi permetti, vorrei farti notare una anomalia che nei prossimi non dovrai ripetere: osservando la seconda e terza foto partendo dall'alto si nota il dorso con delle interruzzioni agli anelli, molto decorative a dire il vero ma che possono causare un cedimento improvviso dei flettenti. Non pensare che io non l'abbia mai fatto, questo errore: parecchio tempo fa lo feci e ne subii le conseguenze con un crak!
E' buona norma non toccare la superfice del tronchetto destinata a diventare il dorso dell'arco, limitandosi ad asportarne la corteccia senza incidere il legno sottostante; quando, per ragioni di robustezza o perchè riteniamo eccessiva la quantità di alburno, vogliamo asportarne uno o due anelli occorre seguirne l'andamento per ricavare una superfice di dorso continua sull'anello prescelto: in questo modo avremo un dorso sicuro ed affidabile.

Per misurarne il libbraggio hai due possibilità:
1° ti procuri un pesavalige e visto che ha l'impostazione del peso misurato anche in libbre non dovrai far calcoli; potrai usarlo come ho fatto io qui: viewtopic.php?f=20&t=1249&start=30
2° puoi usare una bilancia pesapersone: appoggi l'arco sull'albero di tilleraggio che a sua volta è poggiante sulla bilancia, tendi l'arco verso il basso fino all'apertura voluta e leggi sulla bilancia i kg; da questa misura detrai il peso dell'arco e dell'albero di tilleraggio, il risultato lo dividi per 0,454 ed avrai le libbre desiderate.
Un saluto da Raff


24/06/2012, 13:29
Profilo

Iscritto il: 30/01/2012, 23:04
Messaggi: 644
Bello!
Anche io ho "finito" un arco in frassino ma il colore del legno è rimasto ancora molto chiaro. Come hai fatto ad ottenere un colore cosi bruno?


25/06/2012, 11:50
Profilo

Iscritto il: 25/10/2011, 10:37
Messaggi: 49
inanzitutto un grazie a jeval grazie ai suoi suggerrimenti sono riuscito a irntrare nel forum.
ho misurato il libraggio con la bilacia pesa persone come suggeritomi da raf,se non ho sbagliato nulla il risultato sono 53 libbre.
per quanto rguarda il colore io uso fare con del catrame diluito mio genero che è un restauratore mi suggerisce che fin dall'antichita usavano il catrame sul legno per impermeallizarlo, edevo dire che diliuto non da nessun probelma poi gli passo c'era d'api e trementina
un abbraccio vito


27/06/2012, 15:16
Profilo
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 30/06/2010, 13:12
Messaggi: 2393
Località: pozzo della ignoranza
ukzzeul ha scritto:
.........per quanto riguarda il colore io uso fare con del catrame diluito .....

Catrame o bitume di giudea , e con cosa lo diluisci ?


27/06/2012, 20:30
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 17/03/2011, 0:24
Messaggi: 2019
Località: tra l'oglio ed il chiese
Salve a tutti,
io penso che diluissero con olio, ma è meglio che ce lo dica lui.
In Italia si raccoglieva il bitume affiorante naturalmente già da tempi molto antichi ed in varie località.
Qui uno dei più famosi siti che conobbe l'apice con l'avvento della repubblica marinara di Amalfi: www.lacasadivittorio.it/index.php?optio ... &Itemid=59 ma che era conosciuto già al tempo dei romani.
Un saluto da Raff


27/06/2012, 23:35
Profilo

Iscritto il: 25/10/2011, 10:37
Messaggi: 49
salve a tutti
si catrame diluito con olio di olivo
tra l'latro il nostro olio d'olivo sapete gia che ha proprieta eccellenti ,quello di bitonto famoso in tutto il mondo e che io produco personalmente dal mio piccolo oliveto
un abbraccio
vito


28/06/2012, 16:38
Profilo

Iscritto il: 30/01/2012, 23:04
Messaggi: 644
infatti anche io ho usato solo olio di oliva ma non è venuto cosi scuro.
adesso ho provato a passare sopra un po di lardo di crudo .... se fa qualche cosa. Ma alla fne non ho capito se deve impermeabilizzare o ammorbidire.


28/06/2012, 20:51
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010